Prealpi Master Show 2014

10° Ronde Prealpi Trevigiane


Anche quest’anno arriva il classico appuntamento di fine stagione che tantissimi appassionati di rally attendono con impazienza: il mitico Prealpi Master Show.
Apripista d’eccezione il campione del WRC Mikko Hirvonen che porterà in gara la mitica Subaru Impreza, tanto amata dagli appassionati.
Giornata fredda e con poco sole, ma come al solito tanta gente fin da subito lungo la prova speciale da ripetersi 4 volte.

LUCA BERTIN su Citroen C4 WRC, Prealpi Master Show 2014

LUCA BERTIN su Citroen C4 WRC, Prealpi Master Show 2014

TEMPESTINI MARCO, Ford Fiesta WRC, Prealpi Master Show 2014

TEMPESTINI MARCO, Ford Fiesta WRC

PELJHAN DARKO, Mitsubishi Lancer, Prealpi Master Show 2014

PELJHAN DARKO, Mitsubishi Lancer

Il Prealpi Master Show è una grande festa dove tutti si divertono: spettatori, piloti di punta sulle WRC di ultima generazione, vetture di categorie inferiori e qualche illustre storica.

HUMAR ALEX, Skoda Fabia

HUMAR ALEX, Skoda Fabia

Lancia Delta Martini Racing, Prealpi Master Show 2014

Lancia Delta Martini Racing, Prealpi Master Show 2014

La gara entra nel vivo fin dalla prima speciale vinta da Luca Bertin su Citroen C4 WRC. Amministrerà il vantaggio accumulato durante le altre 3 prove speciali di giornata fra  Farra di Soligo e Sernaglia della Battaglia. Per il secondo e terzo giro decido di spostarmi in una esse veloce poco dopo il famoso salto. Le vetture qui si infilano a gran velocità nel cambio di direzione, rifilando un alberello ad interno curva e spesso alzando la ruota interna su un piccolo dosso. Gran spettacolo.

Mikko Hirvonen, Subaru Impreza, Prealpi Master Show 2014

Mikko Hirvonen, Subaru Impreza, Prealpi Master Show 2014

COBBE LUCIANO, Ford Focus WRC

COBBE LUCIANO, Ford Focus WRC, Prealpi Master Show 2014

KANKKUNEN JUHA, Citroen Xsara WRC

KANKKUNEN JUHA, Citroen Xsara WRC

SUCCI ANDREA, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

SUCCI ANDREA, Mitsubishi Lancer N4

Al terzo giro, dopo il passaggio dei primi mi sposto più avanti nel percorso per fare qualche bel panning.

ANGI SIMONE, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

ANGI SIMONE, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

BIANCHI FABRIZIO, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

BIANCHI FABRIZIO, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

Mikko Hirvonen, Subaru Impreza, Prealpi Master Show 2014

Mikko Hirvonen, Subaru Impreza, Prealpi Master Show 2014

Il quarto passaggio

Resto sempre in zona, ma rispetto alla esse veloce risalgo di qualche metro la prova per riprendere, ormai verso sera, un’altra successione di curve veloci.
C’è da dire che al Prealpi, oltre al tanto pubblico e concorrenti di tutto rispetto, quello che non manca mai è una buona dose di fango. Te ne accorgi subito quando arrivi, ma anche questo è il bello di questa gara unica nel suo genere.

Luca Bertin su Citroen C4 WRC Prealpi Master Show 2014

Luca Bertin su Citroen C4 WRC Prealpi Master Show 2014

Le luci della notte calano sugli ultimi concorrenti, rendendo i passaggi ancor più spettacolari 

MANFRINATO, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

MANFRINATO, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

GOBBO LUCA, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

GOBBO LUCA, Mitsubishi Lancer N4, Prealpi Master Show 2014

FRISIERO FABIO, Citroen DS3 R3t

FRISIERO FABIO, Citroen DS3 R3t

A fine giornata, questa sedicesima edizione viene vinta agevolmente da Luca Bertin su Citroen C4 WRC, mentre dietro di lui si piazzano Mauro Trentin su Ford Fiesta WRC a 16”6, che ha anche patito un problema elettrico poi risolto e Simone Romagna su Ford Focus WRC a 20”5, autore di una grande rimonta dopo il primo giro percorso molto lento per ricercare il giusto setup della macchina.
Io invece sono contentissimo della giornata. Mi ha regalato grandi passaggi ed un clima di festa che pervade sempre questa manifestazione. Nonostante arrivare qui per il primo passaggio comporti una bella levataccia partendo da Trieste, lo spettacolo merita senza alcun dubbio.
Ormai è sera, rimonto in macchina dopo aver levato un po di fango dalle scarpe e ritorno verso casa felice come non mai.